Blog Post

7 pagine essenziali per il tuo sito web

Post Title

Organizzare l’architettura di un sito web è un processo cruciale in una strategia digitale perchè aiuta il motore di ricerca a raggiungere facilmente il tuo sito, definisce le pagine principali e gli elementi secondari ed aumenta la visibilità online.

Gestire un sito è un lavoro che richiede tempo, ma se fatto con la testa, è possibile fare in modo che il sito sia fonte di guadagno. Per cominciare col piede giusto bisogna pensare alla struttura

La struttura è essenziale anche per il posizionamento. Per posizionarsi bene nei risultati di google, è necessario disporre di alcune pagine specifiche. Oggi vediamo quelle che costituiscono il nucleo essenziale su cui poi costruire intorno il resto del sito.

1. About

La pagina About o Chi sono è una delle pagine più comuni in un sito.

Perché? Perché gli utenti vogliono sapere cosa succede in regia e chi è responsabile dei contenuti che sta leggendo. Le persone tendono ad essere più solidali quando imparano qualcosa su di te, sulla tua attività e possono relazionarsi in qualche modo a te e alla tua storia. Essere senza volto non è mai un bene per costruire un marchio online.

Inoltre, è bene sapere che questa pagina è fondamentale per la struttura di un sito web, in quanto è uno dei parametri che Google controlla per indicizzare i risultati di ricerca.

2. Portfolio

Niente ti pubblicizza meglio dei tuoi prodotti. Voglio dire, puoi scrivere cose su te stesso, su quanto sei bravo e capace, ma nessuno ti prenderà sul serio finché non lo vedrà di persona.

In linea generale, internet è pieno di persone che vogliono distinguersi in qualche modo, quindi è bene mostrare a tutti le cose che sai fare. I potenziali clienti vogliono vedere esempi concreti di quanto tu sia dotato nella pratica. Le persone con un portfolio hanno più probabilità di attirare l’attenzione dei clienti.

3. Contact

Insieme alla pagina AboutContact è una delle pagine vitali in un sito.

Le persone hanno bisogno della prova di potersi rivolgere a te se hanno un problema. Mettendo i tuoi dati di contatto sul tuo sito, puoi creare un forte legame con il tuo pubblico, una comunicazione a due vie. I vostri lettori non apprezzano nulla di più che sapere che siete proprio come loro, un normale essere umano.

4. Landing Page

Le landing page possono fare un ottimo lavoro per convincere i tuoi visitatori a intraprendere azioni specifiche sul vostro sito web. Azioni che poi ti portano direttamente a vendere qualcosa.

Le landing page, infatti, hanno quello specifico scopo: fare compiere azioni ai tuoi visitatori. Se gli utenti non compiono azioni, non portano valore al tuo sito. 

5. Per iniziare

La pagina “Per iniziare” può essere un ottimo modo per parlare ai nuovi visitatori e indirizzarli verso tutte le cose interessanti che si possono trovare sul vostro sito. Se questo è abbastanza grande, una pagina di questo tipo è indispensabile per la struttura di un sito web.

Una buona pagina dovrebbe evidenziare i tuoi contenuti più popolari, i prodotti migliori e tutto ciò che pensi sia cruciale per un nuovo visitatore per imparare. 

È anche una buona idea collegare la vostra pagina Per iniziare alla pagina About.

6. Archivio

Avere tutto organizzato in categorie molto specifiche permetterà alle persone di ordinare i vostri contenuti molto più facilmente e di trovare argomenti senza perdersi tra quelle tonnellate di informazioni.

Per il momento tieni presente che scrivere contenuti non basta, bisogna che siano anche ordinati e facili da consultare. Queso anche per la SEO.

La Mappa del sito, infatti, è utile anche per Google. La cosa migliore, sotto questo aspetto, è costruirne una appositamente il motore di ricerca. 

7. Risorse

La pagina delle risorse è un luogo dove si possono condividere con il pubblico liste curate di risorse e/o strumenti utili. Questi dovrebbero essere gli strumenti che consigliate ai vostri lettori – strumenti che possono aiutarli a raggiungere qualsiasi obiettivo.

La chiave qui è la qualità. Non dovreste raccomandare le cose solo per il gusto di farlo, ma concentrarvi solo sulle cose che avete testato voi stessi e che hanno funzionato davvero bene per voi.